Top 10 Artcurial Rétromobile

Ecco i dieci lotti su cui metteremmo gli occhi alla prossima asta di Artcurial, in occasione del Salon Rétromobile. Siamo stati piuttosto francesi nella scelta delle auto e infatti apriamo la lista con una magnifica Delage sul ponte Alessandro III. Davvero molto francese.
Dalla lista sono escluse alcune magnifiche Ferrari -F40, F50, Enzo, LaFerrari, 599GTO- e tre Delahaye, cui dedicheremo un articolo la prossima settimana.

1934 Delage D8S Roadster

400,000 – 600,000 €

Uno dei 99 chassis D8S realizzati, il penultimo, carrozzato originalmente da Chapron. Negli anni ’50 la carrozzeria è stata modificata per ospitare sul retro una gru. Una gru…
In seguito ad altri passaggi di mano -tra cui uno come dono di nozze- ha subito nei primi del duemila un importante restauro con la realizzazione di una nuova carrozzeria. Anche se non molto originale, la Delage è in perfette condizioni e può essere una straordinaria Gran Turismo d’antan.

1935 Bugatti Type 57 “Aérolithe”

1,500,000 – 3,000,000 €

Se l’auto precedente aveva una carrozzeria posticcia, questa è del tutto una replica, ma che replica! Niente meno che il prototipo della celebre Atlantic. Realizzata senza badare a spese nel 2008, con lo scopo di creare un’auto il più prossima possibile alla scomparsa Aérolithe, è stata molto apprezzata dagli appassionati di tutto il mondo, venendo addirittura giudicata International Historical Car of the Year dalla rivista Octane. Certo, è caruccia, ma si può solo speculare sull’attuale valore di mercato di una vera Atlantic.

1968 Porsche 907

4,000,000 – 6,000,000 €

Quarto posto alla 1000km del Nürburgring e tre partecipazione alla 24 ore di Le Mans. E solo 27 costruite. Questi alcuni dei numeri di questa incredibile auto da corsa, ottimamente conservata e pronta a prendere parte alle migliori rievocazioni storiche. Nulla da aggiungere

1954 Facel Vega 54 Prototype ‘V’

500,000 – 800,000 €

Una delle vetture personali del fondatore Jean Daninos e una delle prime Facel Vega in assoluto, un capolavoro di meccanica e di design, maturato da Daninos su diverse Bentley prima di approdare alla sua azienda. Le Facel, riusciti connubi tra carrozzeria europea e motore americano, sono state un successo in Francia, ma molto meno nel resto del mondo; anche ora che è una ricercata auto d’epoca le cose sono cambiate di poco. La stima è molto alta, ma l’auto è unica e ottimamente conservata.

1973 BMW 3.0L CSL

280,000 – 340,000 €

Magnifico esemplare della ricercatissima CSL, accuratamente restaurata dalla stessa BMW. L’auto ha recentemente preso parte a numerose competizioni ed è pronta a fare altrettanto nelle mani del prossimo fortunato acquirente.

1951 Reyonnah 175 Prototype

60,000 – 80,000 €

Wow. Questa piccola vetturetta -sfortunatamente monoposto- pensata per le esigenze del dopoguerra è sicuramente uno dei pezzi più curiosi presenti all’asta. Si tratta del primo prototipo della microcar realizzata da Robert Hannoyer -la marca è il cognome al contrario- per risolvere i problemi di mobilità nelle città europee. Nello specifico l’auto non vanta solo minuscole dimensioni, ma la curiosissima capacità di retrarre le ruote anteriori sotto la carrozzeria, liberando ulteriore spazio. La stima è altina e non giustifica il togliersi uno sfizio, ma l’auto è il primo prototipo ed è senza prezzo di riserva…

1920 Bugatti Type 13

250,000 – 350,000 €

Parte della collezione Lafourcade, questa bellissima Type 13 è stata restaurata nei primi anni duemila, cercando di rispettare l’originalità del veicolo e la sua anima unica. La prima creazione di successo di Bugatti è anche uno dei modelli di più alto valore della Casa e ammirandola non si fatica a capire il perché: nel 1920 era un’auto avanti di anni rispetto alle concorrenti, sia in strada che in pista. Assolutamente magnifica e i prezzi per le Type 13 sono ancora relativamente bassi rispetto alle sorelle degli anni ’30.

1955 Bandini 750 GT Veloce Zagato

400,000 – 600,000 € 

Bellissimo esemplare unico realizzato sulla meccanica della Bandini 750, lo stesso Bandini guidò il nudo chassis fino alla carrozzeria Zagato. L’auto prese parte ad alcuni concorsi d’eleganza e a competizioni all’estero, tra cui Daytona e Sebring, ottenendo anche discreti risultati.
La famiglia Bandini ha riacquistato l’auto nel 1998 e l’ha sottoposta a un completo restauro, ottenendo la magnifica vettura che è ora all’asta. Probabilmente fra qualche mese la vedremo anche al Concorso di Villa d’Este, dove ha già ottenuto l’invito.

1965 Alfa Romeo Giulia TZ

1,200,000 – 1,400,000 €

Le TZ non hanno bisogno di presentazioni e questa non fa eccezione: un magnifico esemplare dalla storia ben documentata e che non ha partecipato a competizioni sportive. Già venduta all’asta Solo Alfa a Rétromobile nel 2014 a un collezionista parigino, crediamo che supererà con comodo la stima prevista.

1959 Bentley Continental S2 Coupé par H.J. Mulliner

290,000 – 350,000 € 

Poche auto di lusso inglesi sono apprezzate nel tempo, ma le Bentley dei primi anni ’50 fanno eccezione e -tralasciamo il caso della R-type Continental- questa S2 è una delle migliori. Elegantissima, velocissima, curatissima: un’auto che anche al giorno d’oggi potrebbe essere un’ottima soluzione per un bel viaggio.
Negli ultimi anni si sono molto apprezzate, e il prezzo è quasi triplicato, ma se si pensa che la Continental tocca ormai il milione e mezzo si tratta ancora di un buon affare.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...